• Italiano
  • English
  • Français

CONCORSO
IL GIARDINO CHE VORREI
Realizzazione giardini di libera ispirazione

Nella cornice della manifestazione “Verdeggiando” si svolgerà un concorso rivolto ai professionisti che si occupano della progettazione e realizzazione di giardini, durante il quale ogni partecipante preselezionato potrà proporre a tutto il pubblico, ai professionisti presenti e alla giuria designata alla valutazione delle realizzazioni, un giardino creato secondo una propria e libera ispirazione, suggerita dal titolo che vorrà assegnare al progetto.

PROGETTI VINCITORI DEL CONCORSO

1° CLASSIFICATO

VIAGGIARE (L2005)

Il Leccio S.n.c. Asola (Mn)

2° CLASSIFICATO

INCONTRO (3539V)

Progettista: Rosanna De Florio Solignano (PR)

Realizzatore: Happy Service Parma

3° CLASSIFICATO

NAUTILUS (DL4X4)

Davide Cerruto – Walter Coccia – Emanuela Missanelli – Daniela Colombara

Monza (MB)

LA PREMIAZIONE

Aroma mare (4NSL8)

Alessandro Lutri

Con il vento tra i capelli (SNFT9)

Stefano Notari

Fashion Green Parade (7GKW3)

DM Landscape Marica Succi e Domenico Dipinto

Il giardino è il paesaggio è la casa (2LAND)

Felicita Forte

Il valore del verde (BP277)

Barbara Ponti

In Onda (D79LE)

D’Errico Loreta

Incontro (3539V)

Rosanna De Florio

Ode al giorno felice (ON78V)

Ida Lia Russo

Seconda natura (G2EEN)

Futuridea

Sentiero italiano (HS194)

Frontini Giovanni-Hortus Simplicium

I MEMBRI DELLA GIURIA DEL CONCORSO

Giuseppina Beretta

Paesaggista
Diplomata in “Arte Applicata” nel 1985 mi sono avvicinata subito al lavoro di “Disegnatrice di Giardini”, prima cercando di conoscere le piante passeggiando per i Vivai del paese in cui sono cresciuta, Canneto sull’Oglio nella provincia di Mantova, poi frequentando il corso ISAD a Milano. Ho partecipato a diversi laboratori tra i quali uno con  JOHN BROOKES  .
Il mio lavoro è diventata la mia passione ed ho iniziato a visitare giardini in tutta Europa cercando di assimilare tutto ciò che potevo. Lavoro principalmente realizzando giardini privati e mi piace molto “sporcarmi” le mie mani nei cantieri, fianco a fianco con i giardinieri che realizzano il mio progetto

Mauro Carboni

Agronomo www.equabiodiversità.it
Esperto di caratura nazionale nel settore biodiversità vegetale e recupero varietà antiche, socio fondatore di Equa. Laureato con lode all’Università Cattolica di Piacenza nel 2002, nei primi anni avvia un’intensa attività di ricerca sulle cultivar autoctone della province emiliane, a cui affianca incarichi di docenza e corsi di formazione.
Nel 2006 ha l’intuizione di fondare l’Associazione Parmense Olivicoltori, che, partendo dalla catalogazione degli antichi ceppi locali, valutando il patrimonio genetico e infine reintroducendo con piantine ottenute per talea, giunge in breve a produrre un Olio classificato dall’Università di Bologna tra i migliori d’Italia.
Nel ruolo di giudice del concorso verrà affiancato da Ribamar Poletti, project manager e responsabile della sezione Bio-Landscape di Equa.

Arturo Croci

Giornalista orticolo e scrittore www.floracultura.it

È nato a Castelletto di Vernasca, un piccolo borgo sulle colline piacentine dell’antica Val Tolla, oggi Val d’Arda.
Ha compiuto studi di floricoltura e giardinaggio presso la Scuola di Minoprio (CO) e di filosofia presso l’Università di Barcellona.
Ha svolto l’attività di editore della rivista professionale Flortecnica per trent’anni, oltre ad aver pubblicato una cinquantina di libri tecnici, teatro e poesie di diversi autori.
È autore di una decina di volumi tecnici, ad esempio Floricoltura da Reddito, unitamente a Tiziano Sante Beltramelli (Edito da Edagricole nel 1984), Floricoltura italiana, scritto con Giovanni Serra (Edito da Mursia nel 2014).
Il mestiere di tecnico-giornalista-editore gli ha permesso di viaggiare frequentemente in molti paesi del mondo.
E’ stato presidente della GFA Florovivaisti Associati, della CEJH (Communautè Europeenne de l’Horticulture), di HortiMedia Europe (Associazione professionale della stampa orticola). Membro del Comitato organizzatore di Euroflora e del comitato scientifico di Orticolario.
Fondatore con Franco Locatelli e Wim van Meeuwen della Festa dei nonni in Italia (1997).
Ha iniziato a scrivere poesie e racconti da molti anni, alcuni pubblicati, come: “I giardini di Lasha”, “A mar Parà”, “Sulle orme di Livingstone” e molti altri inediti. Questi tre racconti sono stati anche inseriti nel romanzo “Coma, la vita in un altro tempo” (www.patricianpress.com) in uscita nel settembre del 2018, perché quei fatti sono stati rivissuti nel periodo del coma.

Fabio Pasqualini

Architetto www.hslstudio.it

Ha iniziato la propria attività professionale come topografo, affinando così le capacità di lettura tridimensionale del territorio.
Si è laureato in architettura all’Università Iuav di Venezia con una tesi di Arte dei giardini relativa alla sistemazione paesaggistica dell’area di Castel San Pietro a Verona, progetto che in seguito, nel corso della sua attività professionale, è diventato uno dei più prestigiosi realizzati.
Ha svolto la propria pratica presso gli studi di due paesaggisti e nel 2007 ha fondato l’HSL Studio dove svolge la propria attività professionale di progettazione soprattutto nell’ambito dell’architettura del paesaggio, con numerosi giardini, parchi ed opere pubbliche, sia in Italia che all’estero. Ha acquisito molta esperienza nel campo delle infrastrutture e del progetto di paesaggio in ambiti protetti, dove unisce le tecniche di ingegneria naturalistica alla progettazione degli spazi esterni. Tra i suoi progetti vi sono alcune piazze, un parco termale a Koermend in Ungheria, il parco di Castel San Pietro a Verona, il ponte tibetano in Valsorda, numerosi parchi e giardini pubblici, privati e di rappresentanza e molti interventi all’interno del parco regionale della Lessinia comprendenti sistemazioni ambientali, sentieri, ippovie, recupero di manufatti storici ed aree di sosta.Tra i progetti pubblicati vi sono il giardino della musica a Villafranca di Verona, la sistemazione delle aree verdi di Tetra Pack a Modena, il giardino di Corte Valier a Lazise, la nuova piazza del museo di Bolca ed alcuni giardini privati.
Svolge saltuariamente attività di docenza presso istituti privati di Verona.
Fa parte dell’AIAPP Associazione Italiana di Architettura del Paesaggio di cui è attualmente Vicepresidente Nazionale.

Francesco Tozzi

Direttore www.laboratorioverde.net

Io sono Francesco Tozzi e dal gennaio 2014 dirigo la casa editrice Edizioni Laboratorio Verde. Una “BOTTEGA EDITORIALE” capace di intercettare i bisogni del cliente e di tradurli in strumenti editoriali innovativi. Le tre testate cartacee, il portale online, le E-newsletter definiscono stile e metodo di fare business. Dopo il diploma conseguito a Fondazione Minoprio e tre anni a Firenze all’Università di Scienze delle produzioni Ornamentali ho lavorato per le principali testate tecniche di riferimento del settore.

Con riferimento al Concorso Giardini, comunichiamo di aver avuto richieste di collaborazione, da parte di alcuni architetti paesaggisti, nei confronti di giardinieri disposti a realizzare i giardini da loro progettati. A nostro avviso può rilevarsi un’occasione di collaborzione molto interessante. Naturalmente, verranno menzionati sia i progettisti, sia gli esecutori.

Compila il form più sotto per manifestare la tua disponibilità.

REALIZZAZIONE DEI PROGETTI SELEZIONATI
Ogni partecipante preselezionato potrà proporre a tutto il pubblico, ai professionisti presenti e alla giuria designata alla valutazione delle realizzazioni, il proprio giardino “temporaneo” all’interno dell’evento. La stessa giuria designerà i giardini vincitori del concorso. Sono previsti premi ai primi tre classificati.

Tutti i lavori inerenti l’allestimento degli spazi sono a completo carico dei partecipanti. Coplant metterà a disposizione la sabbia, il prato verde in rotoli e le piante da utilizzare per la realizzazione del giardino. Eventuali materiali diversi (pietre, arredi, ecc.) potranno essere portati a proprio carico dai partecipanti.

Inizio allestimento giardini da parte dei selezionati
12 Settembre 2018

Scarica il bando completo

Clicca qui

Designazione giardino vincitore e premiazione 16 settembre 2018 ore 17

Giorno(s)

:

Ore(s)

:

Minuto(i)

:

Second(s)

Contattaci

In collaborazione con:

 

Sponsor Partner:

 

Iseki
Bonesi
Barbieri
Giant
Con il Patrocinio del:

 

Share This